Ricerca e selezione: modello standard

ricerca e selezione classica

Il top nei servizi per la ricerca di personale

Le fasi in cui si svolge ogni nostro incarico di Ricerca e Selezione di Personale Qualificato

Istruttoria

Si parte sempre con uno o più incontri in azienda (indispensabili in caso di nuovi clienti, gestibili telematicamente con i clienti abituali). Questi incontri servono per capire il “carattere dell’azienda”, cioè per definire una griglia ulteriore di selezione che prescinde dalle competenze professionali.
Assieme all’azienda mandante lavoriamo sulla job description (se non c’è la costruiamo assieme) e definiamo la mappa delle competenze e l’identikit del candidato ideale. Si arriva così a definire il quadro completo che include la mappa completa delle competenze professionali, le attitudini, i comportamenti indispensabili al profilo richiesto, con particolare attenzione al contesto/comportamento organizzativo ed aziendale in cui avverrà  l’inserimento.

Da queste risultanza esce quasi in automatico l’annuncio di ricerca e la scelta dei canali di diffusione/pubblicazione. (in caso di Head Hunting sono quindi definiti i target di riferimento aziendali e/o funzionali).

Screening dei CV

Questa attività è spesso considerata a basso valore aggiunto da molti colleghi, anche in azienda.
E’ vero che specie utilizzando il web l’attinenza fra la maggior parte dei curricula ricevuti ed il profilo è quantomeno minima (un classico: su 10 requisiti richiesti, l’unico presente è l’età …..a volte neppure quello), cosa che se sommata al congruo numero di risposte ricevute significa una mole notevole di lavoro.

Lo screening non è semplice e non può essere delegato.

Occorre interpretare le candidature, perchè può capitare che un fantastico Analista gestionale produca un curriculum alle soglie della decenza.
Lo screening avviene in modo comparato e si concretizza in un sistema di assegnazione di un rating (da AAA a E).
Dopo una settimana, raccolto un numero adeguato di curricula, convochiamo a colloquio quei candidati che hanno ottenuto un rating di norma superiore ad A.
In senso generale e relativo ovviamente al tipo di profilo, un candidato per avere un rating superiore ad A deve disporre di conoscenze, esperienze, abilità , ma anche senso di responsabilità , umiltà , voglia di lavorare, voglia di crescere professionalmente, buona capacità  comunicativa e di lavorare con gli altri, flessibilità  e disponibilità  di fronte alle punte di lavoro, di fronte agli imprevisti, rispetto alla gerarchia.
Fattori che devono essere rimarcati od individuati nel corso del colloquio.

Colloqui di Selezione

Il colloquio di selezione ha quindi diversi scopi:

  • indagare la componente tecnico – professionale
  • raccogliere informazioni, percezioni che consentano di chiarire le caratteristiche di personalità  del candidato
  • individuare le attitudini
  • valutare il potenziale inespresso
  • determinare il rischio per l’azienda e per il candidato

Il colloquio può venire integrato da prove attitudinali che vengono adeguatamente illustrate. In media vengono convocate otto/dieci persone per un colloquio su ogni posizione di lavoro.

Reporting sul processo di ricerca di personale

Tutte le fasi del processo di selezione sono documentate passo passo e corredate da quadri riepilogativi per un’analisi di dettaglio.
La fase di colloquio infatti produce non solo una nota valutativa o un curriculum normalizzato ed ampliato: i nostri consulenti utilizzano una griglia che comporta la trasposizione analitica delle singole caratteristiche. A titolo di esempio, per una posizione media (RAL oltre 45000 euro) la griglia base parte da 47 item, tutti pesati su una scala settenaria da A (nullo) a G (perfetto). Il peso di ciascun item può variare in funzione delle peculiarità  del profilo.
Con questo si arriva al ranking di presentazione, in cui il cliente ha sottomano una valutazione esaustiva con la possibilità  di variare il focus a piacimento su ogni singolo aspetto analizzato. 
La griglia riepilogativa oltre a riportare il punteggio finale produce anche indici supplementari correlati al costo aziendale ed ai leader per categoria.
Il Dossier Conclusivo guida il selezionatore cliente sia nella gestione del colloquio che alla decisione finale. (E’ disponibile per gli utenti aziende registrati una versione completa ed anonimizzata del Dossier)

Conclusione e Supporto

Il consulente Risolta assiste il cliente nella fase successiva , ovvero nei colloqui diretti alla rosa dei migliori candidati.
Risolta assiste l’azienda cliente anche nella negoziazione e nella contrattualistica, valutando ed analizzando le opzioni migliori possibili.

Richiedi una consulenza preliminare sulla Ricerca di personale

Compilando questo modulo entrerai in contatto con un Consulente Senior che si confronterà con te per darti tutte le informazioni che chiedi in merito alla fattibilità, ai tempi stimati per la chiusura ed ai costi. 

Condividi:

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La prestazione è partecipazione
Un testo indispensabile per la gestione delle risorse umane
Manuale per il colloquio di selezione
Un volume irrinunciabile per candidati e recruiters in formazione

I più letti

Cerchiamo Talenti

SommarioRicerca e Selezione di Personale qualificato:attrarre e trattenere persone motivate e competenti è essenziale per il successo di ogni azienda.Oggi assume un valore strategico la

Leggi l'articolo »

Consulenza

SommarioCosa significa Consulenza?Qual è il bene più importante che va organizzato?Questo è ciò in cui crediamo: consulenza come una risorsa che si aggiunge temporaneamente al team aziendale e

Leggi l'articolo »

Consulenza Aziendale

La consulenza aziendale Risolta: prima che un grande intervento è un intervento davvero grande! Risolta è in grado di eseguire interventi qualitativamente comparabili a quelli

Leggi l'articolo »

Categorie